logo
L'informazione propositiva
Ads

Moroni e Albino: un legame di successo

ALBINO Da oltre tre anni l’Associazione “Per Albino” si sta occupando di valorizzazione culturale e promozione turistica del territorio albinese, all’interno di un più ampio ed articolato percorso chiamato “Progetto Lavoro”.
Dopo una prima fase strettamente locale, si è ritenuto opportuno allargare i confini della propria azione, attivando iniziative che permettano ad un più vasto pubblico di conoscere ed apprezzare la figura e l’opera del pittore Giovan Battista Moroni, a cui la città di Albino diede i natali e di cui conserva, insieme ad altri luoghi del territorio bergamasco, una significativa parte del patrimonio pittorico.
Il grande successo internazionale avuto lo scorso inverno dalla mostra monografica dedicata al pittore albinese da parte della prestigiosa Royal Academy di Londra, ha ulteriormente sancito la dimensione internazionale e lo spessore artistico di Giovan Battista Moroni e delle sue opere, sollecitando ad intraprendere un percorso di valorizzazione in ambito provinciale.
Nell’ambito di tale percorso sostenuto dall’Amministrazione Comunale di Albino e grazie alla disponibilità di Promoserio, Agenzia di sviluppo della Valle Seriana e Val di Scalve in qualità di ente capofila del SISTEMA OROBIE è stato programmato il giorno 20 Giugno a partire dalle ore 18:00 una messa in scena teatrale di “quadri viventi” tratti dalle opere del pittore albinese ed una presentazione delle tavole geografiche moroniane unitamente all’esposizione di alcune copie d’autore. I testi della rappresentazione e la direzione artistica dell’evento sono a cura del giovane albinese Andrea De Simone.
Tale evento è stato pensato con una formula interattiva e dinamica, che permetta la diffusione di contenuti e la divulgazione di informazioni in modo non convenzionale mediante una messa in scena teatrale di veri e propri “quadri viventi” di alcune delle principali opere moroniane. Dando quindi voce agli stessi personaggi ritratti che, accompagnati da menestrelli, signori e dame rinascimentali in costumi d’epoca, accompagneranno gli spettatori alla scoperta della storia di Giovan Battista Moroni e del suo stretto legame con la sua città, Albino. Un legame, come abbiamo titolato, di successo.
All’elaborazione e realizzazione di tale evento partecipano altre due importanti associazioni albinesi, l’Associazione Storica Città di Albino che curerà l’ambientazione storica e l’animazione tramite i suoi figuranti in costumi d’epoca e Mercato & Cittadinanza che provvederà all’allestimento di una tavola imbandita con prodotti tipici locali offerti da aziende agricole di “Mercato agricolo e non solo” di Albino.

Segnalato da Mercato&Cittadinanza Albino

Lascia un commento